Accadde oggi

Pubblicata la Rerum Novarum

15Maggio1891

Pubblicata la Rerum Novarum

Viene pubblicata l'enciclica sociale "Rerum Novarum", di Papa Leone XIII.
Il movimento cattolico in quegli anni era diviso in varie correnti sull'atteggiamento da tenere nei confronti del capitalismo avanzante: c'era chi voleva un avvicinamento al movimento socialista, per tentare di mediare sull'ateismo professato dai marxisti; altri auspicavano una sostanziale benedizione del progresso e del commercio; altri ancora, i corporativisti, chiedevano un ritorno alle istituzioni economiche medievali, allo scopo di ricomporre la tensione sociale.
L'originalità dell'enciclica si ritrova nella mediazione: il Papa, ponendosi a metà strada fra le parti, invitò la classe operaia a non dar sfogo alla propria rabbia attraverso le idee di rivoluzione, di odio verso i più ricchi, e chiese ai padroni di mitigare gli atteggiamenti verso i dipendenti e di abbandonare lo schiavismo cui erano sottoposti gli operai. Il Papa, inoltre, auspicava che fra le parti sociali potessero nascere armonia e accordo nella questione sociale.
L'enciclica, tuttavia, esprimeva una condanna nei confronti del sindacalismo, del socialismo, della teoria della lotta di classe, della massoneria e del movimento operaio contemporaneo, preferendo che la questione sociale venisse risolta dall'azione combinata di Chiesa, Stato, impiegati e datori di lavoro.

SCUOLA IN CHIARO