news

158.Controllo green pass studenti con due o più casi di positività in classe

Agli Studenti e alle Studentesse

Al Personale Docente

Al Personale ATA

Alle Famiglie

Al DSGA

 

OGGETTO: Controllo green pass studenti con due o più casi di positività in classe

Ad integrazione e rettifica della Circ. n. 145 si precisa che il controllo del green pass quotidiano nei casi in cui nelle classi vi siano due o più casi di positività perdura per 5 giorni dall’ultimo caso di cui si è venuti a conoscenza; pertanto la situazione sarà la seguente:

Due o più casi di positività

E’ prevista la didattica in presenza con mascherina ffp2 sino al decimo giorno successivo alla conoscenza dell’ultimo caso accertato solo per coloro i quali sono vaccinati da meno di 120 giorni (dalla seconda dose), guariti da meno 120 giorni o che abbiano ricevuto la terza dose.

In tal caso gli studenti della classe interessata dovranno nei cinque giorni dall’ultimo caso di positività prima di entrare in aula, esibire il green pass all’ingresso ove vi è il totem apposito per la lettura dello stesso; a coloro i quali sono in regola verrà rilasciato il pass per recarsi in aula.

E’ prevista la didattica in presenza con mascherina ffp2 sino al decimo giorno successivo alla conoscenza dell’ultimo caso accertato anche a coloro i quali hanno un certificato di idonea esenzione vaccinale ma solo su richiesta dell’interessato se maggiorenne o da parte dei genitori/tutori se minorenne.

E’ prevista la quarantena precauzionale ovvero DDI per 5 giorni per coloro i quali sono vaccinati da più di 120 giorni (dalla seconda dose), guariti da più di 120 giorni o che non siano vaccinati. La riammissione in presenza avviene mediante esibizione del test antigenico o molecolare rilasciato dai centri abilitati. Al rientro per 5 giorni successivi è obbligatorio indossare la mascherina ffp2.

Gli studenti che sono positivi potranno rientrare mediante esibizione dell’esito negativo del test antigenico o molecolare rilasciato dai centri abilitati. .

Resta fermo, in ogni caso, il divieto di accedere o permanere nei locali scolastici con sintomatologia respiratoria o temperatura corporea superiore a 37,5°.

Si allega:

  • Vademecum del Ministero dell’Istruzione

F.to IL DIRIGENTE SCOLASTICO

       Prof. Salvatore Maresca

SCUOLA IN CHIARO